Erasmus+ a fini di Studio

All’interno del programma Erasmus+, l’Università degli Studi di Perugia possiede accordi con oltre 380 sedi europee, per un totale di oltre 800 borse di studio per finanziare la mobilità degli studenti a fini di studio.

La durata della mobilità varia da un minimo di 3 mesi ad un massimo di 12 mesi: lo studente può partire più volte nel corso della carriera universitaria, ma non superare i 12 mesi di mobilità complessivi per ogni ciclo di studio (1° ciclo, 2° ciclo e 3° ciclo).

Ogni anno, in genere nel mese di febbraio, l’Università emana un bando (reperibile nella sezione Bandi del sito Internazionale) per selezionare, su base meritocratica, gli studenti che saranno ammessi a partecipare al programma di mobilità a fini di studio nell’anno accademico successivo. Nel bando sono indicate le sedi convenzionate, suddivise per dipartimento. Il modulo di candidatura è disponibile online e lo studente potrà accedere utilizzando le proprie credenziali uniche d’Ateneo.

Prima della partenza lo studente deve compilare e farsi approvare il Learning Agreement per studio.

Il Learning Agreement (LA) è un documento in cui si definisce il programma di studio da svolgere all’estero. Lo studente dovrà quindi concordare preventivamente con il Delegato Erasmus del proprio Dipartimento gli esami che intende sostenere all’estero (o in generale le attività formative che intende svolgere), compilare il modulo del LA e firmarlo.
Il documento ha validità solo se firmato dal Delegato Erasmus di Dipartimento e dal responsabile Erasmus dell’università ospitante. Il modulo del Learning Agreement è allegato al bando ed è comunque disponibile nella pagina personale Erasmus dello studente vincitore.

 

Erasmus+ Traineeship

Il programma europeo Erasmus+ Traineeship permette di effettuare un periodo di tirocinio presso un’impresa o ente straniero. Ogni anno l’Ateneo emette un bando per la selezione (reperibile nella sezione Bandi del sito Internazionale) degli studenti ammessi al finanziamento europeo. Il bando esce in genere nel mese di giugno.

Il tirocinio può essere svolto all’interno del corso di studio, e in tal caso permette di acquisire crediti formativi (CFU) necessari per il conseguimento della Laurea o del Dottorato, sia dopo il conseguimento del titolo, per un’esperienza da neolaureato. Tuttavia, è comunque necessario che la procedura di candidatura e di selezione abbia luogo prima del termine degli studi.

La durata della mobilità varia da un minimo di due mesi a un massimo di 12 mesi. Lo studente può partire più volte nel corso della carriera universitaria, ma non superare i 12 mesi di mobilità complessivi per ogni ciclo di studio.

All’interno del bando sono indicate le tipologie di enti e organizzazioni presso cui è possibile svolgere il tirocinio.

Il tirocinio può essere:

  • predefinito: ovvero all’interno di una convenzione fra l’Università degli Studi di Perugia e l’ente ospitante. La lista delle sedi convenzionate è pubblicata insieme al bando;
  • autonomo: ovvero in base ad un accordo specifico ad personam tra lo studente e l’ente ospitante.

Nel caso di accordo autonomo lo studente deve inviare CV e documentazione adeguata all’ente ospitante, il quale decide se accettarlo o meno. In caso positivo, allora deve sottoscrivere il Learning Agreement for Traineeship. In questo documento deve essere dettagliato il piano delle attività che lo studente andrà a effettuare, la durata e i crediti che saranno riconosciuti al rientro.
Il documento deve essere sottoscritto dal Delegato Erasmus di Dipartimento, e va allegato alla domanda insieme a altri documenti richiesti.